Delamotte Champagne Blanc de Blancs Vintage 2012

95,00 IVA Inclusa

Quantità

Disponibile

Descrizione

Champagne Delamotte Blanc de Blancs Vintage 2012 75cl Astuccio 100% chardonnay

Ogni villaggio ha il suo stile. Le Mesnil-sur-Oger (20%): acidità, purezza e mineralità gessosa. Avize (20%): equilibrio e struttura. Oger (20%), calore, corpo e generosità. Cramant: mineralità fumosa. Chouilly: robustezza e lunghezza. E infine Oiry: acidità e rotondità. Per riprendere l’analogia musicale, ogni territorio ha una sua partitura e, quando sono tutti suonati insieme per creare Delamotte Blanc de Blancs 2012, ognuno può essere ascoltato a sé stante. È lasciato invecchiare oltre sei lunghi anni. Non molto, data la potenza di questo vino. La sua ricchezza è eguagliata solo dalla sua concentrazione, eppure rimane leggera sui suoi piedi. Può anche essere generoso … Questa è l’eleganza suprema di un vino con un potenziale di invecchiamento!

Nel bicchiere mostra immediatamente la sua impazienza. Bolle delicate, sottili e vivide formano rapidamente un’elegante corona in oro pallido nella parte superiore del bicchiere. Al naso emana una irresistibile sensazione di freschezza. Aromi di limone, caramelle inglesi e litchi, insieme a un suggerimento di fiori bianchi, si diffondono dal bicchiere. Al palato è sia cremoso che affilato ed è prolungato da un lungo finale minerale, punteggiato da una buccia d’arancia amara.

ANNATA 2012

Da gennaio a giugno 2012 si sono verificati quasi tutti gli eventi climatici più temuti che possono affliggere i vigneti dello Champagne: gelate invernali e primaverili, inizio prima e poi tarda primavera, acquazzoni torrenziali, grandinate e uno schiocco freddo durante la fioritura. A metà luglio, tuttavia, le cose si erano stabilizzate, con un periodo di tempo estivo adeguato, benefico per la maturazione. La piena maturazione è iniziata a metà agosto e ha continuato a essere sostenuta e regolare attraverso la raccolta, che nella Côte des Blancs è iniziata il 17 settembre. Nel 2012, i bassi rendimenti hanno significato qualità eccellente. Una volta introdotti gli chardonnay, c’erano previsioni attendibili che questa fosse una grande annata. Il tempo è dalla loro parte.

COME SI GODE?

Freddo ma mai freddo (circa 8 ° C) e servito in un bicchiere da vino a forma di tulipano. E un vino potente richiede un potente abbinamento alimentare. Qualcosa che stimoli davvero il palato in modo che possa rispondere in natura. Quindi, pollo ripieno al tartufo in salsa Suprême o altrettanto semplice camembert al tartufo o brie.

COLLEZIONE DELAMOTTE BLANC DE BLANCS VINTAGE

Una selezione delle migliori annate è stata l’invecchiamento nelle nostre cantine. Questo include il Blanc de Blancs 1999, 2002 e 2004. Rimbalzati su richiesta dopo un minimo di 15 anni di maturazione sui lieviti, questi vini “Collection” stanno raggiungendo il loro apice ma conservano una freschezza e un pizzico, anche se domati dagli anni.

UN GRANDE CHAMPAGNE È INNANZITUTTO UN OTTIMO VINO!

Questa è la regola d’oro di Le Mesnil-sur-Oger , dove Delamotte è stata fondata nel 1760. Se Delamotte è una delle cinque più antiche case di champagne, è perché rispettiamo le tradizioni, ci dedichiamo al sapore e produciamo i nostri vini nel cuore del leggendario terroir della Côte des Blancs.

I NOSTRI VINI, IL NOSTRO TERROIR

Da Cramant a Le Mesnil-sur-Oger, attraverso Avize e Oger: tutti si trovano nei Côte des Blancs . La sua posizione è una delle risorse più ricche di Delamotte. Il terreno gessoso , la flora e i vigneti in pendenza conferiscono alle uve un carattere eccezionale, offrendo champagne delicati e consistenti . Sostenere questo eccezionale terroir, trarre il meglio da esso pur mantenendo il rispetto assoluto per le viti e l’ambiente: ecco di cosa si occupa Delamotte.

Sei maggiorenne?
Devi avere almeno 18 anni per acquistare alcolici.