Mancini Pastificio Agricolo produce pasta solo con il grano che coltiva direttamente nei campi che lo circondano nel cuore delle Marche, ottenendo ogni anno un prodotto vivo, figlio dell’annata agraria.
MANCINI PASTIFICIO AGRICOLO

Produciamo la nostra linea di pasta classica esclusivamente con il grano duro che coltiviamo e raccogliamo ogni anno nei campi che circondano il nostro pastificio, seguendo le regole della Buona Pratica Agricola. Gli unici due ingredienti sono la semola e l’acqua. Diamo forma alla nostra pasta con trafile circolari in bronzo e la essicchiamo a temperature inferiori a 55°C, impiegando circa 23-25 ore per la pasta corta e fino a 44-46 ore per la pasta lunga.

Per la produzione della linea integrale, nella molitura preserviamo ogni parte del chicco di grano, ossia il germe, l’endosperma e la crusca, risultando un contenuto più elevato di fibre e minerali.

Il grano turanico appartiene al grande gruppo dei frumenti duri.

La classificazione esatta è Triticum turgidum subspecie Turanicum, comunemente conosciuto come Triticum turanicum. Originaria della regione del Khorasan (Nord-Est dell’Iran), la coltivazione di questa varietà si è diffusa nel Bacino del Mediterraneo e anche in Italia, ma è stata abbandonata in tempi moderni a causa della sua bassa resa.

Dal 2006 Prometeo di Urbino, in collaborazione con Oriana Porfiri, agronomo esperto di cereali, ha valutato diverse linee di grano turanico, in particolare la n. 17 e la n. 38, strutturando una vera e propria filiera produttiva, dal seme fino alla prima trasformazione. A fronte di tutto questo, l’Azienda Agricola Mancini si è dedicata dal 2013 a mettere a punto metodologie e strumenti di pastificazione per interpretare al meglio la ricchezza di questi grani. È stata definita una ricetta di essiccazione specifica e sono state ideate anche nuove trafile in bronzo allo scopo di esprimere il potenziale del semolato macinato a pietra di Prometeo.

Il risultato è lo Spaghetto Turanico di Pasta Mancini: del colore della terra, sprigiona uno spiccato odore di grano in cottura. Essiccati ad una temperatura inferiore a 45°C per circa 36 ore, gli spaghetti turanici hanno una lunghezza di 260 mm e un diametro di 2,2 mm. Il loro tempo di cottura è fra i 7 e i 9 minuti.

Dagli studi condotti a livello qualitativo è emerso un aspetto molto interessante circa le peculiarità del glutine: poco tenace, quindi facilmente digeribile.

Data la delicatezza della sua struttura, si raccomanda un passaggio veloce in padella durante la mantecatura per mantenere inalterati consistenza e gusto.

acquista pasta Mancini